Uva ursina soluzione idroalcolica

11,00

3 disponibili

Descrizione

50 ml

Assumere 20-30 gocce 2-3 volte al giorno in poca acqua lontano dai pasti

Proprietà della tintura madre di uva ursina
Le foglie di Arctostaphylos uva-ursi contengono idrochinoni (arbutina 7-9%, metilarbutina), iridoidi (monotropeina, asperuloside), flavonoidi (quercitina, isoquercitina, iperoside, galattoside), triterpeni (acido ursolico, acido oleanico, uvaolo, luppolo), tannini (6-7%, acido malico, acido gallici), olii essenziali in tracce. Questi principi attivi conferiscono alla pianta attività antibiotica contro numerosi ceppi batterici, comunemente responsabili di infezioni del tratto urogenitale.

La tintura madre di uva ursina è utilizzata per l’azione antinfiammatoria, diuretica, astringente, e antisettica delle vie urinarie, in caso di infiammazioni urogenitali, cistite acuta e cronica, nell’uretrite, nefriti, cistopieliti, nefrolitiasi, coliti diarroiche, enteriti. Un’indicazione d’uso interessante, in ambito geriatrico, è l’ipertrofia prostatica con componente infiammatoria ed infettiva e le cistiti da catetere.

Le proprietà dell’estratto idroalcolico della pianta si esplicano principalmente usando il fitocomplesso, in quanto l’arbutina necessita della sinergia con l’acido gallico che ne impedisce la scissione da parte di enzimi.

L’arbutina è un efficace antibiotico delle vie urinarie, ma va assunta in forti dosi e in presenza di urine alcaline. Infatti, solo con il terreno alcalinizzato, questa sostanza è in grado di determinare un’azione antimicrobica. Quindi, nel caso di urine acide è bene alcalinizzare artificialmente, col bicarbonato di sodio.

I triterpeni e i flavonoidi in sinergia con l’arbutina, esercitano un’azione diuretica e antinfiammatoria, utilissima nelle infezioni, caratterizzate da forte bruciore, che necessitano un risciacquo di tipo meccanico dei condotti urinari; mentre i tannini proteggono le mucose delle vie urinarie, ostacolando l’aderenza dei microbi all’epitelio; e contrastando l’eccessiva produzione di muco, prodotta dai tessuti infiammati. Questa attività astringente, in particolare, risulta utile in caso di diarrea che spesso è associata proprio alla cistite.

Per l’alto contenuto di tannini i preparati di uva ursina possono causare irritazione gastrica e nausee. La presenza di idrochinoni raccomanda di non eccedere con i dosaggi e attenersi alle prescrizioni.

Tratto da curenaturali

Nota bene: I contenuti del sito sono a scopo informativo e non vogliono sostituirsi o essere alternative alle informazioni del vostro medico. I prodotti presenti non sono medicinali. Se siete sotto cura o state prendendo qualche medicina per qualsiasi malattia, consultate prima il vostro medico curante sulle possibili interazioni o altre eventuali complicazioni prima di assumere qualsiasi di questi prodotti. Se siete in gravidanza o allattate, per favore consultate il vostro medico prima di prendere qualsiasi preparato o integratore.
Le informazioni relative all’articolo (descrizione ingredienti ed utilizzo) contenute nella pagina sono state riportate dai dati ufficiali disponibili sui siti o sui cataloghi dei produttori.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Uva ursina soluzione idroalcolica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *